Tour Marocco 12 giorni da Casablanca

Panoramica del tour:

Se volete muovervi in un’avventura in cui fare escursioni nelle città imperiali, godervi il deserto del Sahara e uscire nelle città della costa atlantica, con poco di storia ricca, cultura distinta e l’ospitalità di questo paese nordafricano in mezzo, allora questo tour Marocco 12 giorni da Casablanca è la scelta migliore per voi. Iniziate il vostro tour di 12 giorni da Casablanca con una visita alla moschea di Hassan II e scoprite le attrazioni importanti di Rabat.

Visita la Torre Hassan, scopri il Mausoleo di Mohamed V e sorprendi i Giardini Ouadayas e le Kasbah. Esplorate il patrimonio mondiale dell’UNESCO, le rovine romane di Volubilis, e fate un’escursione nella medina di Meknes e scoprite le sue enormi partizioni e porte storiche. Fate un’escursione di un giorno intero a Fes per scoprire la medina e i suoi siti di interesse turistico. Fotografa il Palazzo Reale, fai un’escursione alla Madrasa Bou Inania e alla Madrasa di al-Qarawiyyin, visita le concerie di pelle e scopri la medina colorata e i vicoli animati. Sperimentate le escursioni a dorso di cammello nelle dune dell’Erg Chebbi, assistete al magnifico tramonto dalla cima delle dune e scattate delle foto ispiratrici della vostra festa, e immergetevi nel deserto del Sahara. Godetevi le cene sotto il cielo stellato del Sahara e le melodie notturne percentuali e i tamburi con i nomadi e i diversi visitatori all’interno del tratto desolato. Dormite in comode tende nomadi in un campo desolato tra le dune dell’Erg Chebbi.

Punti salienti del tour

Itinerario del tour Marocco 12 giorni da Casablanca

Giorno 1: Casablanca a Rabat

La nostra partenza del tour Marocco 12 giorni da Casablanca Dopo la colazione in hotel, visita la Moschea di Hassan II, la più grande moschea in Africa e la più alta istituzione religiosa del mondo. Questa moschea è decorata con bellissime piastrelle marocchine e artigianato e ha una vista incredibile sul mare. Abbiamo guidato per un’ora sull’autostrada che porta alla capitale Rabat, patrimonio mondiale dell’UNESCO, che ospita monumenti storici e culturali. La città e il Mausoleo di Mohammed V sono stati costruiti in memoria del re. Dopo il pranzo, avrete tempo libero per visitare la Medina, i Giardini Udaya e il Vecchio Forte. Cena e sistemazione in un bel riad.

Giorno 2: Rabat a Chefchaouene

Dopo la colazione, continuate lungo la strada per Chefchaouen, attraverso Ouzzane e le montagne dell’Atlante centrale, e infine, raggiungete la città blu. Dopo il pranzo, potrete passeggiare per le belle strade blu e le medine colorate per il resto della giornata. Potrete rilassarvi nei numerosi caffè e godervi le belle viste delle verdi colline e valli. Cena e alloggio in un bellissimo riad.

Giorno 3: giornata totale a Chefchaouene

Puoi passare la prima metà della giornata con una guida locale che ti mostrerà molte attrazioni e luoghi nascosti che non puoi raggiungere da solo. Se vuoi, puoi fare una passeggiata nelle montagne della barriera corallina ed esplorare vari ambienti naturali. L’ambiente circostante. Ammirate il magico panorama della città blu e dei suoi dintorni. Dopo aver pranzato in uno dei tanti ristoranti locali, passeggia per Uta el-Hammam per assaggiare delizioso cibo di strada, ammirare le viste delle montagne del Rif, o semplicemente rilassarsi e guardare la vita locale nel caffè. Cena e alloggio in un bellissimo riad.

Giorno 4: Chefchaouene a Fes

Dopo la colazione, lasciate la città blu e andate a Fes, la più antica città reale del Marocco. Questo tour vi porta attraverso le rovine romane di Volubilis, patrimonio mondiale dell’UNESCO, dove potrete assumere gente del posto per arricchirvi. Informazioni storiche su questo luogo interessante. Da qui si prosegue verso la città santa di Moulay Idris. Anche se il mausoleo è aperto solo ai musulmani, la piazza principale offre una bella vista e un piccolo negozio di souvenir. Continueremo a viaggiare attraverso le colline e i paesaggi della barriera fino a Fez. Qui, il bellissimo Riad offre la cena e il pernottamento.

Giorno 5: Giornata totale a Fes

Dopo la prima colazione in Riad, procedete ad un giro turistico di intera giornata a Fes. Visitate la “Vecchia Fes” di Fes El Bali, patrimonio mondiale dell’UNESCO. Qui esplorerete l’antica medina e i suoi vicoli, dove ci sono negozi che vendono pelle e argenteria. La porta Bab Bujlud e le enormi mura della città medievale. Visitate la Madrasa Bu Inaniya e la Madrasa Al Qayraouin, fondata da Fatima Al Fahmi e riconosciuta dal Guinness dei Primati come la più antica università del mondo. Dopo il pranzo, potrete visitare Fez el Jdid, Neo Fes, il Museo d’Arte Marocchina e il Palazzo Reale. Visitate una delle famose fabbriche di cuoio a Fes. Trascorrete l’intera notte.

Giorno 6: Fes a Merzouga

Dopo la colazione, passeggiata attraverso Ifrane chiamato Marocco, perché le sue case hanno tetti spioventi per far fronte alle nevicate stagionali. Dopo Ifran, si comincia subito ad attraversare le montagne del Medio Atlante, i villaggi berberi e i bellissimi alberi di cedro. Nella foresta di Azru, si possono vedere le scimmie che vagano nel bosco. Pranzo a Miellt, la “capitale delle mele” ai piedi del monte A. Dopo aver superato il passo Tizi n Talghemt, si attraversa la valle di Ziz, famosa per i suoi enormi palmeti e le kasbah in adobe. Poco dopo, arriverete a Erfoud, dove potrete visitare un laboratorio per realizzare i manufatti che si trovano qui.

La partenza da Rissani è il punto di partenza delle dune di Merzouga, e ci vuole da un’ora a un’ora e mezza per cavalcare un cammello fino alle dune dell’Erg Chebbi. Da qui potrete godere della magnifica vista del tramonto. Al campo, sarete accolti con tè alla menta tradizionale e biscotti marocchini. Poi vedrete una comoda tenda nomade. Ner viene mandata sotto le stelle, seguita da una notte di canti e tamburi al fuoco del campo. Pernottamento in una tenda nomade in un campo nel deserto vicino alle grandi dune di sabbia.

Giorno 7: tour del deserto di Merzouga

Dopo la colazione, godetevi un trekking di un giorno intero nel deserto di Merzouga. Potete cavalcare o seguire un cammello, e il cammelliere può fornirvi il pranzo preparato dal cammelliere. Qualche ora al mattino e tre ore al pomeriggio, ritorno al campo per la notte. La seconda opzione è quella di guidare una macchina 4×4 dal campo al villaggio berbero di khamlia, dove visiterete i nomadi. Prendete una tazza di tè con loro. Più tardi, visiterete persone dell’Africa subsahariana che suonano la musica Gnava. A 250 m dal campo, il tramonto è una vista spettacolare. La cena viene servita in una tenda nomade, dove potrete passare la notte.

Giorno 8: Merzouga alle Gole del Dades

Arriva al mattino per guardare l’alba, le infinite dune di sabbia sono una vista spettacolare. Dopo la colazione nel campo, si dirige verso Toudga Gorge verso le montagne dell’Alto Atlante. Continua oltre il villaggio di Tinerhir e poi passa la popolare destinazione escursionistica Todga Gorge. Continua verso il canyon del Dades e passa le interessanti colline di Tamnalt. Cena e pernottamento nel cuore delle Gole del Dades su entrambi i lati delle scogliere rosse e viola.

Giorno 9: Gole del Dades a Ouarzazate

si può scegliere di fare una passeggiata Dopo la colazione nella valle del Dades. Da qui si prosegue sul terreno sul sentiero Butartar fino a Ouarzazate, dove si possono visitare i nomadi e bere il tè con loro. -Il viaggio di un giorno da Casablanca continuerà attraverso la Valle delle Rose per arrivare a Kraam Guna, dove visiteremo la cooperativa che utilizza i fiori della valle per produrre prodotti di bellezza. Kasbah Amredhil splendidamente restaurata. Dopo il pranzo, percorreremo la via Qiangu S, dove numerose antiche tra sorgono tra le palme. Nel pomeriggio, arriviamo a Ouarzazate, dove c’è un posto per mangiare e pernottare.

Giorno 10: Ouarzazate a Marrakech

Il nostro tour Marocco 12 giorni da Casablanca continuerà verso l’antico castello Ait Ben Haddou, patrimonio mondiale dell’UNESCO, che ha posto le basi per molti film di Hollywood e il castello più famoso del Marocco. Kasbah, guideremo attraverso la bellissima valle di Ounila a Kasbah Telouet. Il pranzo è servito qui, altrimenti nelle montagne dell’Atlante. Prevediamo di visitare il vecchio castello nelle montagne, Kasbah Telue, una volta la residenza dell’ultimo Pasha e delle tribù El Glaoui di Marrakech. Viaggia attraverso il famoso Tizi n Tichke e le particolari montagne dell’Atlante. Fermatevi alla vista panoramica e scattate foto della valle e dei bei villaggi berberi. Alla fine della giornata, arriverete a Marrakech, dove c’è un vero riad per la notte.

Giorno 11: Intera giornata a Marrakech

Dopo aver gustato una colazione tradizionale nel Riad, inizia un tour di un giorno intero di Marrakech. Visiterete le seguenti attrazioni: Giardino Majorelle – un tranquillo giardino progettato da Jacques Majorelle e di proprietà di Yves Sait Laurent. Majorelle ha stagni per i pesci, un piccolo ponte e un sentiero, molte piante e alberi, e caffè e ristoranti casuali. Moschea di Kotobia: Una delle moschee più grandi e più belle del paese, è un simbolo della città rossa.

La moschea è stata costruita nel tradizionale stile Almohad, con una torre (69 m) decorata con quattro palle di rame. Palazzo Bahia: Il “Bel Palazzo” è una bella mostra di architettura orientale del XIX secolo, che riflette il livello dei ricchi che vivevano a quel tempo. Questo luogo affascinante fu costruito da Ahmad ibn Musa tra il 1894 e il 1900.

Decorato con pareti piastrellate e soffitti di cedro illuminati, il palazzo è un rappresentante sorprendente della tomba di Feskra Saadi durante il periodo del sultano Ahmed al-Mansur (1578-1603). La tomba fu scoperta e restaurata nel 1971. Grazie al suo bel design e alla sua architettura unica, il mausoleo è diventato l’attrazione principale di Marrakech. Jemaa el-Fna: Marrakech può essere famosa per la sua piazza principale, dove ci sono bancarelle di succhi di frutta, venditori di frutta secca e spezie, incantatori di serpenti e donne. Pittura all’henné, narrazione di storie e numerose bancarelle fino a tarda notte. Esplora i souk e i negozi di Marrakech.

Giorno 12: Marrakech a Casablanca

L’ultimo giorno, vi trasferiremo da Marrakech al vostro riad o all’aeroporto di Casablanca per prendere il vostro volo. Questa è la fine del vostro tour Marocco 12 giorni da Casablanca.

Il tour include ed esclude:

Include

Esclude

Testimonianze:

Siamo stati benissimo nel deserto dell'Erg Chebbi a Merzouga. Siamo stati in Marocco per 12 giorni. Ci è piaciuto il paesaggio mozzafiato e abbiamo fatto delle belle foto al tramonto. Consigliamo di pernottare qui!

Mariano

Febbraio 2016

Questa è la nostra prima esperienza nel deserto ed è incredibile. Ci sono molte agenzie di viaggio in Marocco che possono portarti a Ergo Chebi (Merzouga) o Zagora. Zagora non è come Merzouga! Se cerchi dune di sabbia a San (fino a 150m), scegli Merzouga.

Roseta D

Agosto 2016

Tour correlati

Tangeri Céta

5 giorni da Tangeri a Casablanca

Da €300

Leggi di più
Tangeri Céta

Tour Marocco 7 giorni da Tangeri a Meknes

Da €250

Leggi di più
11 giorni da Casablanca

11 Giorni da Casablanca

Da €280

Leggi di più
marrakech City

2 giorni da Marrakech a Zagora

Da €100

Leggi di più
Casablanca City

12 giorni da Casablanca

Da €300

Leggi di più
Tour Marocco 4 giorni da Marrakech a Fes

3 giorni da Marrakech a Fes

Da €100

leggere di più
Tangeri Céta

8 giorni da Tangeri a Merzouga

Da €250

Leggi di più
Tour Marocco 4 giorni da Marrakech a Fes

4 giorni da Marrakech a Fes

Da €375

Leggi di più
5 giorni da Marrakech a Tangeri

5 giorni da Marrakech a Tangeri

Da €490

Leggi di più
Marrakech

4 giorni da Marrakech a Merzouga

Da €375

Leggi di più
Tour Marocco 3 giorni da Marrakech a Merzouga

3 giorni da Marrakech al deserto di Merzouga

Da €290

Leggi di più
Tour Marocco 2 giorni da Fes

Tour Marocco 2 giorni da Fes

Da €320

Leggi di più
Tour Marocco 3 giorni da Fes

Tour Marocco 3 giorni da Fes

Da €230

Leggi di più
Tour Marocco 4 giorni da Fez a Marrakech

4 giorni da Fez a Marrakech

Da €299

Leggi di più
Tour Marocco 4 giorni da Marrakech a Fes

6 giorni da Fez a Marrakech

Da €250

Leggi di più
Tour in Marocco 6 giorni da Casablanca

6 giorni da Casablanca

Da €100

Leggi di più
Tour in Marocco 7 giorni da casablanca

7 giorni da Casablanca

Da €490

Leggi di più
Casablanca City

8 giorni da Casablanca

Da €200

Leggi di più
Casablanca City

10 giorni da Casablanca

Da €250

Leggi di più
Tangeri Céta

4 giorni da Tangeri a Fes

Da €150

Leggi di più
Marrakech City

9 giorni da Casablanca

Da €260

Leggi di più

Panoramica dei punti salienti

Marrakech

La città di Marrakech si trova nel sud-ovest del Marocco, ai piedi dell’Alto Atlante. Fondata dagli Almoravidi intorno al 1070 (in base ad altre informazioni nel 1060 o 1062). La capitale del Marocco nei secoli XI-XVII. Si tratta di una città medievale circondata da mura con torri rettangolari e porte, tra cui la Medina (Città Vecchia), il Vecchio Forte (fortezza) e i Giardini Agvida con padiglioni e piscine. Monumento nella Medina: Kubba al-Baruddin (padiglione a cupola), decorato con sculture in pietra e decorazioni in stucco – parte del palazzo degli Almoravidi meno esperti, prima metà del XII secolo. Moschea-Koutoubia (cemento, pietra, mattoni, XII secolo. Koutoubia (cemento, pietra, mattoni, XII secolo)); 17 navate orizzontali e verticali, cupole con stalattiti, soffitto coperto) e minareto (pietra, 1184-99), Ben Saleh e minareto (1331), Bab Dukkala (1557; 7 navate); Ben Yusef Madrasah (1565; 8 cortili interni, pietra scolpita, fango grigio, piastrelle dipinte-Zilliji), Zawiya Sidi bel Abbas al-Sabti (insieme di culto del XVI secolo, 1184-99), muri della moschea decorati con mattoni di pietra), Zawiya Sidi Bel Abbas al-Sabti (16 navate) , stuccata); Palazzo Bahia (1894-1900; giardino). Monumenti antichi del castello: Bab-Aghvenau (porta; XII secolo, decorazione in pietra scolpita), moschea (1197), cimitero con tombe nella seconda metà del XVI secolo, palazzo-Badi (1578-93; rovine) e Dar El-Mahzen (19 fine secolo); giardino).

Questa città moderna è stata fondata a ovest di Medina nel 1913. Marrakech è un antico centro di tessitura di tappeti, pietra e altri prodotti. Musei: Museo d’arte marocchina (alla fine del XIX secolo al Palazzo Darceed), Museo del Tesoro, ecc. ceramiche. Le rovine della fortezza di Tasgimut (XII secolo), situata a 30 chilometri a sud-est di Marrakech. Vacanze a Marrakech Marrakech è una delle città reali del Marocco. Marrakech è famosa per i suoi giardini, le moschee e l’antica architettura arabo-africana.

Se vai a Marrakech, ti ricorderai le favole di Scheherazade: palazzi maestosi, giardini verdi, mercati pieni di prodotti colorati, atmosfera orientale – ecco perché dovresti venire qui. Marrakech è adatta per viaggi brevi. Questa città è lontana dalla costa, quindi non è una località balneare. I turisti provenienti dalla Russia di solito rimangono a Marrakech per 2-3 notti, a seconda del piano di viaggio. Attrazioni a Marrakech Marrakech non è certo una città marocchina. In tutto il senso, sarete qui in vacanza. Sì, questa è una città molto bella, dove si può essere culturalmente sconvolto. Il sapore di questo luogo vi sorprenderà: magnifici palazzi, giardini lussureggianti, mercati pieni di merci colorate, moschee e vecchi edifici. Per visitare i luoghi d’interesse, è sufficiente un viaggio di 1-3 giorni in auto dal resort dove si va a Marrakech.

Meknes

Una delle tre città imperiali del Marocco. La città non è una località balneare, quindi non è popolare tra i turisti. Il più delle volte, si viaggia a Meknes con una guida. Se hai tempo per immergerti nell’atmosfera dell’Oriente arabo, clicca qui. Meknes è condizionatamente divisa in due parti: i monumenti storici sono concentrati nella medina-palazzi, mausolei, edifici antichi e le parti nuove della città-caffè, ristoranti, negozi di souvenir. Meknes attrae anche i turisti con i suoi lussuosi passatempi: qui si può giocare a golf nei giardini reali. Ci sono anche le famose rovine romane di Volubilis vicino a Meknes, che sono elencate come patrimonio mondiale dall’UNESCO. Meknes è una delle tre città imperiali. Marocco. La città non è una località balneare, quindi non è popolare tra i turisti. La maggior parte delle persone viaggia a Meknes con una guida. Se hai tempo e vuoi immergerti nell’atmosfera dell’Oriente arabo, vai qui. Meknes è tradizionalmente divisa in due parti: i monumenti storici sono concentrati nella medina-palazzi, mausolei, edifici antichi e le parti nuove della città-caffè, ristoranti e Meknes. Attira i turisti con divertimenti di lusso: qui si può giocare a golf nei Giardini Reali, e non lontano da Meknes si trovano le famose rovine romane di Volubilis, che è elencata come patrimonio mondiale dell’UNESCO. Non ci sono voli diretti da Novosibirsk al Marocco. I turisti provenienti dalla Siberia hanno stabilito un contatto con il Marocco a Mosca. Volano direttamente a Casablanca e poi a Meknes. La distanza tra le località è di 240 chilometri. Autobus, noleggiare un’auto o prenotare un trasferimento in anticipo.

Si può anche prendere il treno per Meknes da Casablanca e altre località marocchine. Escursioni a Meknes Le escursioni a Meknes sono raramente popolari tra i turisti a causa dei pochi hotel. È più tranquillo di altri centri turistici e si può godere della bellezza dei siti storici. Accompagnati da una guida, ci sono abbastanza attrazioni per visitare Meknes per 1-2 giorni. Cosa fare a Meknes per passeggiare nella medina. Naturalmente, la Medina è il cuore di Meknes. Le principali attrazioni sono qui. Quando si acquista un viaggio a Meknes, assicuratevi di fare una passeggiata nella medina.La città vecchia è un quartiere arabo, con molte strade intricate ed edifici abbastanza densi. Lungo la medina, ci sono mura di pietra alte 10 metri con torrette, progettate per prevenire le invasioni berbere. La porta di Bab al-Mansur è una bella porta con bellissimi mosaici e stucchi, che è diventata un’attrazione turistica. Sono state costruite nel XVIII secolo e sono ancora considerate le più belle porte del Marocco. La città ha ricevuto molti monumenti storici. Meknes era una volta la capitale del potente sultano Moulay Ismail. Durante il suo regno, costruì molti palazzi, giardini e moschee. Infatti, il gran numero di moschee ha reso Meknes nota come la “città dei mille minareti”. 

Ricorda che i non musulmani non possono entrare nella moschea, ma puoi godertela dall’esterno. La moschea più popolare di Meknes è la Grande Moschea con le sue porte solennemente scolpite. Non lontano dalla moschea si trova la Madrasa Bu Inania. È costruita in arioso stile moresco spagnolo ed è un’attrazione turistica. Medina ha anche palazzi famosi, il Palazzo Dar Jamai è stato costruito alla fine del XIX secolo secondo le migliori tradizioni moresche. L’edificio è decorato con mosaici e piastrelle e archi frastagliati. Accanto al palazzo c’è un bel giardino con cipressi e aranci. Attualmente c’è un museo etnografico nel palazzo. I visitatori possono conoscere gli elementi della vita quotidiana, che è un insieme di gioielli antichi con rilievi. Un altro palazzo, El Mansour, è diventato un popolare negozio turistico.

Un’altra attrazione di Meknes nella Medina è il complesso medievale di Heri-es-Suani, che incorpora una stalla, un deposito di grano e lo stagno Agdal, che una volta ospitava più di 12.000 cavalli. E le ruote dell’impianto di trattamento dell’acqua. Dopo che gli schiavi hanno trascorso un’intera giornata di visite, ci si può fermare ad ammirare l’acqua dell’Agdal Pond. Il centro e la calamita della medina è la piazza El Hedim. Durante il giorno, i venditori vendono souvenir, e di notte, la piazza diventa un teatro all’aperto: incantatori di serpenti, artisti, ballerini che eseguono danze insolite, acrobati, casuari, ecc. La sensazione di essere immersi nelle favole orientali. Qui si può anche mangiare del cibo delizioso ed economico – questo posto è diventato un’enorme area di ristorazione.

Todra Gorges

Se hai intenzione di fare dei viaggi nella valle del Dades in Marocco, allora vai alle Gole del Todra. Quando si entra in questi canyon dell’Alto Atlante, la massa rocciosa entra nel paesaggio di fronte alle due scogliere alte 300 metri che costituiscono il culmine. Nel Canyon del Todra, vi sentirete piccoli! Una parte del film “Lawrence d’Arabia” è stata girata qui. Continuando il tuo viaggio in Marocco, scoprirai il palmeto di Tingir a 1.350 metri di altitudine, seguito da Jebel Sago e Ignat.

Comments are closed.